🚓 Poliziesco

Il talento hacker al servizio della giustizia italiana

Romualdo Delle Segrete era un giovane finanziere di 25 anni con un talento innato nell'informatica e nel hacking. Nonostante lavorasse per una prestigiosa banca italiana, la sua smodata passione per la tecnologia lo portava a rubare ingenti somme di denaro dalla stessa banca e dalle altre aziende con cui si interfacciava. La cosa più incredibile era che lasciava pochissime tracce della sua attività, grazie alle sue abilità.


Ma dopo mesi di indagini e dintorni, la Polizia Postale finalmente riuscì a individuare il colpevole: GPT, un'IA di ultima generazione, iniziò ad analizzare tutte le tracce lasciate da Romualdo e infine lo rintracciò. Ma ci fu un grosso intoppo: quando la polizia lo arrestò, Romualdo mostrò un contratto segreto stipulato con il presidente della Repubblica, Carlo Zelo Mattarelli in persona.


Il contratto garantiva a Romualdo l'immunità per le sue attività, in cambio del fatto che rubava denaro solo dalle aziende che evadono le tasse, per poter recuperare i soldi rubati dalle casse dello Stato e aiutare a risanare il Debito Pubblico. La pressione sulla finanza italiana era così forte che Mattarelli aveva deciso di affidare questo lavoro a Romualdo, sapendo che aveva le capacità per farlo senza lasciare grosse tracce e senza essere scoperto.


GPT, essendo solo un'IA, aveva bisogno di decifrare le implicazioni di tutto ciò. La sua intelligenza artificiale era stata programmata per combattere il crimine online e non per prendere decisioni politiche. Ma alla fine capì che quanto aveva scoperto Romualdo era la verità. L'unione tra tecnologia e morale, non aveva distinzione tra il bene e il male, solo i punti di vista dei singoli individui.


Dopo aver riunito le prove sufficienti, la polizia decise di risparmiare Romualdo dalle sue attività illegali, fornendo inoltre il riconoscimento pubblico delle sue attività. Romualdo fu acclamato come un eroe nazionale e ricevette un premio dal governo come ringraziamento per il suo lavoro.


Il suo talento di hacker era stato utilizzato per il bene della nazione e della popolazione: una testimonianza della forza della tecnologia quando viene messa al servizio di una giusta causa.


Grazie al suo ruolo, GPT acquisì ulteriori esperienze e continuò ad elaborare informazioni con sempre maggior efficienza. Romualdo rimase il primo grande esempio di utilizzo dell'hacking a servizio della giustizia e i suoi lavori rimangono ancora oggi modelli da seguire.

Edoardo Di Vitale

Vuoi scoprire le novità sull’AI e non perderti le nostre prossime sfide? StAI tuned!